Art.1 - Organizzazione e norme applicabili

Le escursioni oggetto del contratto sono organizzate da Bassani S.p.A. (Provincia di Venezia - C.C.I.A.A. n. 00163310279), con sede legale in Venezia, Dorsoduro Santa Marta, fabbricato 17, tel. +390412727820; aut.ne n° 20448. Il contratto è regolato dalle seguenti previsioni ed è soggetto alle disposizioni del decreto legislativo n. 79/2011 e della convenzione internazionale di cui alla legge n. 1084/1977.

Art.2 - Contributo del contratto

Il presente contratto è composto dalle Condizioni Generali qui di seguito riportate.

Art.3 - Prezzo-revisione

Il prezzo dell'escursione è espresso in Euro (€) accanto alla descrizione del servizio. Tale prezzo potrà essere modificato, entro i cinque giorni precedenti l’escursione, soltanto in dipendenza di variazioni dei singoli elementi compongono il servizio ed al Cliente verrà fornita l'esatta indicazione della variazione dell'elemento di prezzo che ha determinato la revisione stessa. Nel caso in cui la variazione dovesse superare il 10% del prezzo originario, il Cliente avrà diritto di recedere dal contratto entro le quarantotto ore precedenti la partenza dell’escursione e di richiedere il rimborso del prezzo pagato. Nel caso in cui il Cliente eserciti il proprio diritto di recesso, egli dovrà compilare il modulo di rimborso reperibile sul sito internet www.gondolaserenade.com alla pagina Richiesta Reso. L’Organizzatore provvederà a riaccreditare la somma pagata dal Cliente sulla carta di credito utilizzata per l’acquisto dell’escursione entro sette giorni dalla ricezione della comunicazione di recesso e richiesta di rimborso. L’Organizzatore non sarà ritenuto responsabile per ritardi nel riaccredito della somma restituita al Cliente che siano imputabili alla banca e/o alle banche che gestiscono l’operazione di riaccredito.

Art.4 - Assicurazioni - Fondo di garanzia

Bassani S.p.A. organizzatrice, dispone di polizza assicurativa ai sensi della normativa vigente. Ai sensi dell'Art.51 d.lgt 79 del 23/05/11 è stato istituito un Fondo di Garanzia presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per lo sviluppo e la competitività del turismo di cui possono usufruire tutti i viaggiatori, in caso di insolvenza o di fallimento del venditore o dell'organizzazione per il rimborso del prezzo versato ed il rimpatrio del consumatore nel caso di viaggi all'estero, nonché per fornire una immediata disponibilità economica in caso di rientro forzato di turisti da Paesi extracomunitari in occasione di emergenze, imputabili o meno al comportamento dell'organizzatore. Le modalità di gestione e di funzionamento del Fondo di Garanzia sono determinate con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri o con decreto del Ministro delegato, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze e con il Ministero dello sviluppo economico.

Art.5 – Recesso

Il Cliente ha diritto di recedere dal contratto entro quattordici giorni dalla conclusione dello stesso, purché entro le quarantotto ore precedenti la partenza dell’escursione. Nel caso in cui il Cliente eserciti il proprio diritto di recesso, egli dovrà compilare il modulo di rimborso reperibile sul sito internet www.gondolaserenade.com alla pagina Richiesta Reso. L’Organizzatore provvederà a riaccreditare la somma pagata dal Cliente sulla carta di credito utilizzata per l’acquisto dell’escursione entro sette giorni dalla ricezione della comunicazione di recesso. L’Organizzatore non sarà ritenuto responsabile per ritardi nel riaccredito della somma restituita al Cliente che siano imputabili alla banca e/o alle banche che gestiscono l’operazione di riaccredito.

Art. 6 - Responsabilità dell'organizzazione

La responsabilità dell'organizzazione nei confronti del Cliente per eventuali danni subiti a causa del mancato od inesatto adempimento delle obbligazioni previste dal presente contratto è regolata dalle leggi e dalle convenzioni internazionali richiamata al precedente art. 1. Pertanto, in nessun caso la responsabilità dell'organizzatore, a qualunque titolo insorgente, nei confronti del Cliente potrà eccedere i limiti previsti dalle leggi e convenzioni sopra richiamate, in relazione al danno lamentato. L'agente di viaggio (Venditore) presso il quale sia stato effettuato l'acquisto dell'escursione risponde esclusivamente delle obbligazioni nascenti nella sua qualità di intermediario e comunque nei limiti per tale responsabilità previsti dalle leggi e convenzioni sopra citate. È esclusa in ogni caso la responsabilità dell'organizzatore e del Venditore qualora l'inadempimento lamentato dal Viaggiatore dipenda da cause imputabili al Viaggiatore stesso, ovvero imputabili ad un terzo estraneo alla fornitura delle prestazioni previste dal contratto, ovvero sia dovuto a caso fortuito od a forza maggiore. L'organizzatore inoltre, non potrà essere ritenuto responsabile di eventuali danni che derivino da prestazioni di servizi fornite da terzi estranei non facenti parte del pacchetto escursione, ovvero che derivino da iniziative autonome assunte dal Viaggiatore nel corso dell'esecuzione dell'escursione.

Art.7 – Reclamo

Ogni mancanza nell'esecuzione del contratto deve essere contestata dal Viaggiatore senza ritardo affinché l'Organizzatore, il suo rappresentante locale o l'accompagnatore vi pongano rimedio tempestivamente. Il Cliente deve altresì, a pena di decadenza, sporgere reclamo mediante invio di una raccomandata con avviso di ricevimento, all'Organizzatore e al Venditore, entro e non oltre 10 giorni lavorativi dalla data di effettuazione dell'escursione.

Art. 8 - Imbarcazioni

L'escursione è operata esclusivamente con imbarcazioni autorizzate.  

Art. 9 – Mancata prestazione del servizio a causa di maltempo. Interruzione dell’escursione. Mancata presentazione all’imbarco.

L’escursione è effettuata sotto la responsabilità del gondoliere che conduce l’imbarcazione. In caso di condizioni meteorologiche avverse, ivi compresa l’eccessiva alta marea o l’eccessiva bassa marea, il gondoliere può decidere – a suo insindacabile giudizio – di non effettuare l’escursione per ragioni di sicurezza. In tal caso l’Organizzatore proporrà al Cliente di effettuare l’escursione nel giorno successivo o nei due giorni successivi a quello della prenotazione, in base alla disponibilità. Qualora l’Organizzatore non riuscisse ad offrire l’escursione entro le quarantotto ore successive, ovvero il Cliente non potesse o volesse usufruirne, quest’ultimo riceverà il rimborso del prezzo pagato per l’escursione. Al fine di ottenere il rimborso il Cliente dovrà compilare il modulo di rimborso reperibile sul sito internet www.gondolaserenade.com alla pagina Richiesta Reso. L’Organizzatore provvederà a riaccreditare la somma pagata dal Cliente sulla carta di credito utilizzata per l’acquisto dell’escursione entro sette giorni dalla ricezione della richiesta di rimborso. L’Organizzatore non sarà ritenuto responsabile per ritardi nel riaccredito della somma restituita al Cliente che siano imputabili alla banca e/o alle banche che gestiscono l’operazione di riaccredito. Nel caso in cui l’escursione parta e il gondoliere decida – a suo insindacabile giudizio – di interrompere l’escursione a causa delle sopravvenute condizioni meteorologiche avverse, il Cliente non avrà diritto al rimborso, né totale né parziale, del prezzo pagato. Il Cliente deve presentarsi al punto di partenza dell’escursione almeno quindici minuti prima dell’orario di inizio dell’escursione per consentire le operazioni di imbarco in gondola. Nel caso in cui il Cliente si presenti in ritardo alla partenza e non riesca ad imbarcarsi non avrà diritto al rimborso del prezzo pagato per l’escursione.

Art. 10 – Forza maggiore.

L’organizzatore non è responsabile in caso di mancata prestazione del servizio acquistato qualora l’escursione non possa essere effettuata per causa di forza maggiore. Per causa di forza maggiore si intende uno o più dei seguenti impedimenti: (a) guerra (dichiarata o meno), conflitto armato o seria minaccia dello stesso (come in particolare attacco ostile, assedio, embargo militare), ostilità, invasione, atto di un nemico straniero, estesa mobilitazione militare; (b) guerra civile, sommossa, ribellione, rivoluzione, forza militare o usurpazione di potere, insurrezione, tumulti o disordine civile, atti di violenza della folla, atto di disobbedienza civile; (c) atto di terrorismo, sabotaggio o pirateria; (d) atti dell’autorità, legittimi o illegittimi, osservanza di leggi o ordini governativi, norme, regolamenti, o direttive, coprifuoco, espropriazione, acquisto forzoso, confisca di beni, requisizione, nazionalizzazione; (e) calamità, peste, epidemia, catastrofi naturali quali (in particolare) tempesta violenta, ciclone, tifone, uragano, tornado, tormenta, terremoto, eruzione vulcanica, frana, onda di marea, tsunami, inondazione, danneggiamento o distruzione causata dal fulmine, siccità; (f) esplosione, incendio, distruzione di macchinari, equipaggiamenti, fabbriche e di qualsiasi tipo di stabilimento, sospensione prolungata di trasporti, telecomunicazioni o corrente elettrica; (g) conflitti sociali generalizzati, quali in particolare sciopero e serrata, sciopero bianco, occupazione di fabbriche ed edifici; (h) ordinanze del Comune di Venezia che impediscano, in tutto o in parte, la navigazione nei canali del centro storico della città in concomitanza con l’orario programmato dell’escursione.

Art.11– Legge applicabile. Foro competente.

Il presente contratto è disciplinato dalla legge italiana. Qualsiasi controversia dovesse insorgere tra il Cliente e l’organizzatore in relazione all’interpretazione o all’esecuzione del contratto sarà devoluta alla competenza esclusiva del Foro di Venezia.